Chiamaci: +39 06 5654 6987 | Scrivici +39 340 492 7983

Trasformazione digitale: qualche definizione

Trasformazione digitale: qualche definizione


Trasformazione digitale: qualche definizione

L’espressione “trasformazione digitale” è una delle più utilizzate negli ultimi anni, e darne una definizione non è così semplice, considerando che riflette un processo in continua evoluzione e fa riferimento ad un raggio di applicazione molto vasto.

A seconda del punto di vista in cui si guarda può essere definita in modo diverso; parlare di trasformazione digitale significa mettere in ballo non solo innovazione, ma anche cambiamento culturale, semplificazione di processi e obiettivi socio-economici. 

Innovazione 

Riguardo al primo punto di vista possiamo dire che la trasformazione digitale è un processo di innovazione che vede la tecnologia come leva di sviluppo del business: pianificazione delle risorse aziendali, costumer relationship management software, software finanziari, automatizzazione dei processi, robotica, blockchain, internet, intelligenza artificiale… Insomma, tutti quei processi tecnologici che facilitano la produttività e l’efficienza del business. 

Non solo tecnologia, ma anche cultura 

Tuttavia, sarebbe riduttivo associare la trasformazione digitale esclusivamente allo sviluppo tecnologico, e qui arriviamo al secondo punto, che sottolinea il profondo cambiamento culturale associato allo sviluppo digitale. Siamo di fronte ad un cambiamento radicale nel modo di fare e concepire l’attività d’impresa, alla luce dell’arrivo e della diffusione delle tecnologie digitali. È importante che le aziende abbandonino convinzione che la trasformazione digitale consista semplicemente nell’introduzione di alcuni strumenti tecnologici ma che ci sia una revisione dei processi e dei metodi di lavoro. È necessario un nuovo mindset, un cambio di prospettiva, poiché si tratta di cambiamenti che ci portano fuori dagli schemi che abbiamo seguito fino ad oggi e che riscrivono nuove regole, che partono prima dei tutto dalle persone, per poi arrivare ai processi.

“Obiettivo semplificazione” 

Un altro aspetto della trasformazione digitale è la semplificazione dei processi, attraverso la riduzione e degli errori legati ad attività manuali (pensiamo ad esempio alla semplificazione dei processi nella PA).

Nessuna tecnologia digitale può fare a meno di manager capaci di guidare il cambiamento e di introdurre la necessaria semplificazione.

Una reale semplificazione dei processi, delle procedure e dei servizi è fondamentale per promuovere lo sviluppo delle potenzialità presenti in ogni realtà organizzativa.

La sfida della trasformazione digitale non riguarda solo imprese ed organizzazioni ma è un obiettivo che il mondo intero si sta ponendo di raggiungere.

L’Europa, ad esempio, prevede un investimento di 9,2 miliardi di euro, in sette anni, su progetti legati alla trasformazione digitale, e alla luce della pandemia l’implementazione di progetti legati alla trasformazione digitale hanno assunto un carattere d’urgenza nella loro applicazione.

Ma quindi come approcciarsi a questo fenomeno cosi grande e vasto? Riprendo le regole del digitale Alessandro Rimassa che in un TEdx afferma che per approcciarsi al digitale bisogna essere:

  1. Timely: essere nel momento giusto nel posto
  2. Useful: una regola fondamentale del digitale è essere utile, capire i bisogni delle persone e usare il digital per rispondervi.
  3. Pioneer: se si ha un progetto bisogna essere determinati a perseguirlo, diventando pionieri.
  4. Everywhere: il digitale implica il dover essere dove sono le persone.
  5. Open: l’innovazione e la digitalizzazione implicano l’essere aperti a nuove sfide e al cambiamento.

Prima di tutto, la trasformazione digitale è un approccio, non è solo tecnologia, è un modo di fare e di pensare, è imparare a guardare oltre ed è solo guardando oltre che si può generare un reale cambiamento.


Chiara Di Marco

HR Consultant

"La trasformazione digitale è imparare a guardare oltre"

Potrebbe interessarti...

Il digitale come elemento di inclusione generazionale

L’impresa etica

Imprenditorialità: parliamo di…

Place & People Srl

Viale Algeria, 97 • Roma • 00144 • Italy

P.Iva 14564591007

Iscrizione all’Albo Informatico delle Agenzie
per il Lavoro con codice H501S077086

Privacy Policy