Chiamaci: +39 06 5654 6987 | Scrivici +39 340 492 7983

Intelligenza collettiva per l’innovazione

Intelligenza collettiva per l’innovazione


Intelligenza collettiva per l'innovazione

Chiaro è che stiamo vivendo un periodo di epocale cambiamento sotto tutti i punti di vista. Meno chiare sono le strategie, i modelli, le competenze che possono aiutare nell’adattarci a questa nuova condizione.

E soprattutto che permettano di continuare a fare innovazione.

L’intelligenza collettiva (dalle interessanti teorie di Pierre Lévy) può essere una di quelle competenze – che poi diventa una pratica comportamentale – utile, o addirittura strategica per l’obiettivo. Strategica perché fonda i suoi presupposti sul lavorare su nuove forme di pensiero innovativo, diverso”.

Idee condivise, integrazione, diversità, contaminazione, riconversione, flusso.

Alcune keyword

Nessuno da solo ha tutte le idee e soluzioni per tutto. Fondamentale è imparare a costruire reti sociali di conoscenze, contatti (virtuali e/o reali) in grado di favorire la generazione di innovazione.
Come fosse una Gestalt: “L’innovazione è più della somma delle singole idee” (rivisitazione personale del principio gestaltico”. Il focus è quello di incentivare e stimolare un agile fluire di idee, competenze, conoscenze, emozioni in grado di attivare processi di stimolazione di intelligenza creativa e groupness.

Non è semplice. Lo spirito competitivo e le resistenze (di un singolo) è sempre pronto all’azione con il rischio di impattare negativamente sulla creazione e cooperazione collaborativa (di un gruppo). Il focus è quello di incentivare e stimolare un agile fluire di idee, competenze, conoscenze, emozioni in grado di attivare processi di stimolazione di intelligenza creativa.

Gli elementi che possono favorire lo sviluppo dell’intelligenza collettiva sono:

  • Diversity Acceptance: Accettare pensieri, opinioni e idee diverse dalle nostre. Questa la grande sfida delle relazioni: ascolto, empatia, accettazione. Rispetto. Per il prossimo e la sua storia. Perché ogni idea, opinione, credenza, nascono da una storia. E ogni storia vale la pena di essere ascoltata, eventualmente compresa o accettata, ma soprattutto ascoltata e accolta.
  • Feedback: se ne parla da tempo, ma ancora c’è molto da fare. Lo strumento che assieme ad ascolto ed empatia pone le basi per una relazione comunicativa di grande impatto ed incisività. Lo strumento che ci permette di riconoscere comportamenti e talenti della persona. Insieme ad autostima e autoconsapevolezza per la crescita personale.
  • Leadership distribuita: attività, ruoli, responsabilità dipendono dalle persone presenti, dalla loro disponibilità e dalla loro riconoscibilità nel gruppo. Il fondamento è la fiducia nell’altro e nelle sue capacità.
  • Right Time: “il niente fretta” è un must to have per il buon esito di processi di innovazione e creazione. La compulsione al voler decidere tutto è subito è una malattia dei nostri giorni che è opportuno vincere. Quasi mai il “devo fare in fretta e subito” potrà portare ad una soluzione decisiva e strategica.
  • Digital Mindset: il web e le tecnologie informatiche ci permettono di acquisire enorme ricchezza in termini di collaborazione di massa. I dispositivi diventano sempre più agili ed user-friendly ed ognuno di noi ha gli strumenti necessari per creare community anche on-line. La condivisione è diventata la linea di integrazione tra gli utenti del web, dando vita ad una vera e propria open culture
  • Etica: intelligenza è anche etica, rispetto, confini, comportamenti di collaborazione e dialogo che facilitano l’azione co-creativa.

Questo ultimo valore è quello che ci preme sottolineare, al punto da coniare un neologismo: “l’intelligenza etica”, che suona quasi paradossale. Il grande salto sarà effettuato a tutti gli effetti, quando diventerà culturalmente assodata la concezione di innovazione intesa non solo come creazione di prodotti o processi nuovi, ma come strumento che può apportare reale aumento di benessere, solidarietà e valore sociale.

Che possa essere l’inizio per la definizione di un nuovo modello di business e di management.


Sefora Rosa

Hr & Account Manager

"Nessuno, da solo, ha tutte le idee e soluzioni per tutto."

Potrebbe interessarti...

Il digitale come elemento di inclusione generazionale

Trasformazione digitale: qualche definizione

L’impresa etica

Place & People Srl

Viale Algeria, 97 • Roma • 00144 • Italy

P.Iva 14564591007

Iscrizione all’Albo Informatico delle Agenzie
per il Lavoro con codice H501S077086

Privacy Policy