Chiamaci: +39 06 5654 6987 | Scrivici +39 340 492 7983

Imprenditorialità: parliamo di…

Imprenditorialità: parliamo di…


Imprenditorialità: parliamo di.

Il concetto di imprenditorialità – seppur materia di “studio” da pochi decenni – sta cambiando e modificandosi sempre più.
Con la rivoluzione digitale prima, con la pandemia e il consolidamento delle nuove forme di mercato, consumo e lavoro poi.

Tutti questi elementi hanno influenzato il modo di fare imprenditorialità e catalizzare l’innovazione.

Il termine trae origine dalla parola francese “entrepreneur” – definita da Richard Cantillon agli inizi del diciottesimo secolo – che significa “persona che intraprende un’attività commerciale, acquistando merce e rivendendola ad un prezzo incerto, prendendo decisioni relative all’ottenimento e all’allocazione di risorse, assumendosi il rischio d’impresa”.

Nel ventesimo secolo gli studi di Schumpeter ad affermare che l’imprenditorialità si serve della “creatività distruttiva” per poter eliminare i mercati obsoleti e fare spazio al valore. E poi Peter Drucker che in merito all’imprenditorialità disse “non è magia, non è mistero e non ha nulla a che vedere con i geni. È una disciplina e come tale può essere imparata”.
Questo spiega – da qualche anno ad oggi – l’esponenziale aumentare di percorsi di studio accademico e formativo per lo sviluppo del tema.

Il significato di imprenditorialità si è modificato in concomitanza ai cambiamenti del processo di realizzazione d’impresa. Il normale processo imprenditoriale è suddiviso in quattro micro-fasi:

  1. Identificazione Opportunità e definizione del business plan
  2. Innesco delle operazioni (investitori, team, …)
  3. Implementazione strategia
  4. Crescita del business

Influenzate da alcuni elementi di carattere:

  • Personale (soft skills dell’imprenditore)
  • Sociale
  • Organizzativo
  • Ambientale

Ed è proprio alla luce di questa rete di elementi che il tema “imprenditore/imprenditorialità – assume grande rilevanza soprattutto se messo in relazione ai temi di “job creation”, formazione e educazione imprenditoriale.

In tal senso il contributo della psicologia individuale e sociale diventa sempre più cruciale e determinante proprio perché – oltre alle caratteristiche della venture in sé, i tratti personali e il contesto socio-economico sono importanti predittori per la creazione di una impresa di successo.

Molto spesso l’accompagnamento allo sviluppo dell’imprenditorialità è inteso come “supporto alla creazione tecnica di un business plan” o formazione su materie tecniche specifiche. Questo approccio, però, non sviluppa nuove competenze o abilità.
Fornisce informazioni. E l’imprenditore e il suo team si ritrovano comunque soli e disorientati di fronte ad altro tipo di situazioni che gli si presentano o possono presentare.

Essere imprenditore, avviare un business richiedono l’avvio di un consapevole processo di trasformazione qualitativa – non informativa – e quasi sempre specifica e personalizzata.

In questo processo di supporto il Coaching assume un ruolo particolarmente importante in qualità di strumento in grado di fornire all’imprenditore la possibilità di sviluppare le proprie competenze e strategie con visione concreta e consapevole.

“L’imprenditorialità è fondamentalmente questione personale – Baum”

Oggi il focus di sviluppo non è solo a matrice economica e di business, ma anche – e soprattutto – su competenze, comportamento, pensiero e motivazione. Sviluppare queste tematiche significa anche fare i conti con le proprie abitudini, credenze e senso di identità. E questo non può avvenire – o non solo – attraverso corsi di formazione d’aula, ma necessita la costruzione di percorsi di crescita personalizzati basati su una iniziale mappatura delle competenze “al punto zero” – da attuarsi attraverso un assessment individuale di inizio percorso. Si procede con un allenamento anche on the job e si conclude con un assessment di verifica post intervento.


Sefora Rosa

Hr & Account Manager

"L’imprenditorialità è una questione personale."

Potrebbe interessarti...

Il digitale come elemento di inclusione generazionale

Trasformazione digitale: qualche definizione

L’impresa etica

Place & People Srl

Viale Algeria, 97 • Roma • 00144 • Italy

P.Iva 14564591007

Iscrizione all’Albo Informatico delle Agenzie
per il Lavoro con codice H501S077086

Privacy Policy