Chiamaci: +39 06 5654 6987 | Scrivici +39 340 492 7983

HR ed Intelligenza Artificiale

HR ed Intelligenza Artificiale


HR ed Intelligenza Artificiale

Introduzione

Questo articolo nasce con l’intento di sfatare un falso mito, vi racconterò quale.

Secondo un luogo comune il mondo della scienza, della tecnologia e dell’innovazione sono lontani anni luce da quello delle Human Resources. Noi professionisti hr siamo visti come quelli in grado di parlare soltanto di argomenti soft e/o “capaci di comprendere bene le persone diversamente dagli altri che sono privi di competenze specifiche ….”. Questo è quanto emerso, ad esempio, parlando con un mio ex collega esperto di IT ma potrei citare molti altri casi simili.

Beh in parte è vero, conosciamo bene le persone, le sappiamo comprendere grazie ai nostri studi di psicologia, pedagogia, sociologia…. Ma questo non preclude che abbiamo conoscenze anche in altri settori che ci rendono dei professionisti a 360 gradi! Le HR si evolvono e riescono a sfruttare al meglio i vantaggi che le nuove tecnologie offrono al sistema azienda. Approfondiamo insieme in che modo lo fanno con un focus specifico sull’Intelligenza Artificiale e la Realtà Aumentata.

I Wired Trends

Secondo i Wired Trends del 2019 (Wired in collaborazione con Ipsos) l’Intelligenza Artificiale (AI) influenzerà anche il mondo del lavoro con “macchine capaci di imparare dall’esperienza e in grado di autoeducarsi per migliorare i processi di apprendimento di volta in volta” (Machine Learning), in particolar modo le HR saranno coinvolte nella Digital Transformation [1].

Come ed in quali ambiti verrà applicata alle Human Resources?

  • Recruitment;
  • valutazione della performance delle persone;
  • formazione;
  • sistemi retributivi;
  • sicurezza;
  • mobilità sul lavoro.

Quali i vantaggi dell’utilizzo, per esempio, di un software di intelligenza artificiale per il recruiting?

  • ottimizzazione e automatizzazione di parte del flusso di lavoro
  • risparmio di tempo e il miglioramento della qualità dell’assunzione grazie a un job matching sempre più standardizzato
  • superamento dei bias inconsci.

Sul fatto che l’AI possa contribuire a velocizzare alcuni processi ripetitivi legati allo screening dei cv, per esempio, è indubbio. Per quanto riguarda invece il miglioramento della qualità dell’assunzione ed il superamento dei bias inconsci bisogna prestare molta attenzione.

Siamo concordi che una macchina non potrà mai sostituire la persona, in questo caso è il professionista HR colui a cui spetta la valutazione finale del candidato preso in esame. La valutazione e selezione vera e propria spetta a lui/lei.

Anche per quanto riguarda gli unconscious bias vale la stessa cosa. Se chi programma la macchina ha dei pregiudizi questi inevitabilmente saranno impressi e riportati nella macchina. Il fattore chiave è sempre quello umano!

Nonostante ciò i progressi realizzati in questo campo hanno permesso una vera e propria rivoluzione nelle hr, vediamo insieme dei metodi innovativi per il recruiting, selezione e formazione del personale!

La Realtà Virtuale

Avreste mai immaginato che prima o poi ci sarebbe stata la possibilità di essere selezionati e/o formati attraverso la realtà virtuale? Anche l’impossibile diventa possibile con la Digital Transformation! (vi invito ad approfondire l’argomento con l’articolo scritto dal collega Luca Giannuzzi “Digital Mindset & Gamification: una soluzione divertente per tutti“).

Le aziende (e non solo) hanno scoperto le enormi potenzialità di questo strumento. Quali?

  • Esperienze di training immersive a 360 gradi;
  • Le aziende riescono a spiegare meglio le mansioni richieste;
  • Possono offrire supporto nell’abbattimento di diversi tipi di barriere.

KFC ad esempio utilizza un gioco in modalità VR per insegnare al proprio personale come cucinare al meglio il pollo fritto mente l’esercito britannico lo utilizzerà per addestrare i soldati.

Morgan Mercer, fondatore di Vantage Point, ha deciso invece di ideare un programma che aiuterà le donne a migliorare le loro capacità negoziali contribuendo così a superare il divario di retribuzione tra i generi.

Ti permetterà di sederti al tavolo dal tuo capo in una trattativa virtuale, di pronunciare le parole che pronuncerai, di esercitarti e poi di avere un’idea del tuo risultato rispetto ai tuoi compagni. Potrebbe essere incredibilmente interessante per la parità di genere – M. Mercer

Questo modo di ricercare e reclutare i candidati risulta tanto più vincente quando si cercano giovani talenti, sempre più connessi ed immersi nelle nuove tecnologie.

Tramite il VR si può quindi reclutare personale in modo “alternativo” permettendo, per esempio, di svolgere un tour virtuale dell’ufficio e offrire un’idea di quale sarà il futuro posto di lavoro, idea applicata dal Gruppo Compass in cerca di giovani brillanti laureati. Ancora convinti che la tecnologia non è affare da HR?

Noi di Place&People Hub che facciamo del digital mindset uno dei nostri pillar, abbiamo sviluppato un intero servizio, personalizzabile, che punta al talent attraction and acquisition. Contattaci per saperne di più!


Michela Cremona

HR Consultant

"L’Intelligenza Artificiale (AI) influenzerà anche il mondo del lavoro."

Infografica

Infografica - HR ed Innovazione

Potrebbe interessarti...

Come promuovere la gentilezza nei contesti organizzativi

Nuovi ruoli per l’hôtellerie

Risorse umane colorate

Place & People Srl

Viale Algeria, 97 • Roma • 00144 • Italy

P.Iva 14564591007

Privacy Policy