Chiamaci: +39 06 5654 6987 | Scrivici +39 340 492 7983

“Sindrome della capanna”

“Sindrome della capanna”


“Sindrome della capanna”

Uno degli effetti critici della situazione socio-sanitaria che stiamo vivendo. Forse rafforzata dalle appena trascorse “diverse festività a colori” che abbiamo vissuto. Il nostro vissuto è caratterizzato da smarrimento, frustrazione, incertezza, isolamento, noia, passività, solitudine. Che possono diventare paura o resistenza a riprendere contatto con la realtà. 

Le nuove abitudini di vita e lavoro ci hanno abituati a stare a casa, a fare e poter fare “tutto on line e in digitale”. La nostra percezione del necessario è cambiata. 

Si verifica uno strano paradosso, a volte. Rientrare – laddove e quando possibile – in ufficio o sul luogo di lavoro ci procura una sorta di malessere che si manifesta con mal di testa, nausea, stanchezza continua, mancanza di concentrazione, angoscia, disorientamento, paura di contagio, irritazione.

Ma non stavo meglio a casa? Più in sicurezza?

La casa come Hub di servizi e di attività varie, che ti permette di vivere in “un luogo sicuro”. E poiché noi esseri umani funzioniamo rispettando una specifica scala di bisogni, la sicurezza prima di tutto. Anche quando è possibile uscire. 

Tutti siamo o siamo stati toccati da questa condizione psicologica che è particolarmente critica per individui o contesti già di per sé resistenti al cambiamento. Per questo motivo è fondamentale parlarne ed adottare qualche strategia di coping utili a riequilibrare il sistema eco-psicologico. 

Visita il nostro sito per approfondire il nostro servizio di prevenzione e sostegno al disagio psicologico e counseling aziendale o contattaci per una consulenza


Sefora Rosa

Hr & Account Manager

Potrebbe interessarti...

Place & People Srl

Viale Algeria, 97 • Roma • 00144 • Italy

P.Iva 14564591007

Iscrizione all’Albo Informatico delle Agenzie
per il Lavoro con codice H501S077086

Privacy Policy