Chiamaci: +39 06 5654 6987 | Scrivici +39 340 492 7983

Processi di On-boarding e Induction

Processi di On-boarding e Induction


Processi di On-boarding e Induction

Di cosa si tratta esattamente? Sono due processi distinti che spesso però sono confusi o considerati sinonimi.

Abbiamo investito tanto in Employer Branding, Talent Attraction. Possiamo organizzare interessanti sessioni di colloqui di selezione e/o Assessment Center. Ora abbiamo il candidato / la candidata da inserire.
Contratto firmato, procedure amministrative e mediche (se richieste) risolte.

Primo giorno in Azienda. Cosa accade al nuovo dipendente?

Può accadere che – presi dalle “urgenze” ed “emergenze” ci se ne dimentichi. Accompagnato in postazione, presentazioni di rito. E poi? Il rischio è che vada in fumo tutto quello che abbiamo voluto raccontare dell’azienda durante i processi di Employer Branding e Selezione. Spesso questo elemento non viene percepito appieno nella sua relazione con l’engagement e committment del dipendente. E non solo, anche in relazione ai costi che l’azienda – nel medio-lungo termine – può affrontare.

“Non partiamo con il piede giusto”.

Capiamo un po’ di più cosa sono questi due processi:

On-boarding: il processo attraverso il quale i neo-assunti acquisiscono le conoscenze utili ad un efficace inserimento aziendale. Potrebbe includere anche la condivisione di un manuale – cartaceo e/o digitale – di politiche e procedure aziendali.
I processi di on-boarding possono essere pensati e destinati non solo ai nuovi dipendenti, ma anche  (crossboarding) per i dipendenti che si spostano in nuovi ruoli.

Induction: si tratta di una vera e propria formazione di ingresso. Uno step di processo importante e fondamentale che permette di trasferire al neo inserito la cultura, i valori, la mission dell’azienda. Possiamo pensarlo anche come un “percorso di facilitazione al movimento in Azienda”, “familiarizzazione relazionale con i nuovi colleghi” e “percorso per lo sviluppo del benessere” del dipendente, che si sente così accolto e a suo agio nel nuovo ambiente.

I vantaggi sono quindi innumerevoli. Li andiamo a sintetizzare:

  • Aumento della Retention del neo – assunto
  • Conferma e aumento dell’Employer Branding dell’azienda
  • Aumento dell’Employability del candidato
  • Ottimizzazione di tempi, produttività e costi
  • Può diventare uno strumento di feedback sui processi interni dell’Azienda, se ne viene previsto un follow up

Le forme di organizzazione dei programmi di induction (induction program, induction pack, …) possono essere altamente diversificati e personalizzabili sulla base delle esigenze e degli interessi della società.


Sefora Rosa

Hr & Account Manager

Potrebbe interessarti...

Employability

La comunicazione interna

Contabilità Umanistica

Place & People Srl

Via Leon Pancaldo, 2 • Roma • 00147 • Italy

P.Iva 14564591007

Privacy Policy